MANIFESTAZIONI TEMPORANEE

Presentazione cartacea, in alternativa a quella telematica, della SCIA/Domanda unica anno 2017 (delibera dell'Ufficio di Presidenza n.63 del 10.04.2017).

 

PROCEDIMENTI:

Oggetto

Manifestazioni temporanee (trattenimento / spettacolo) fino ad un massimo di 200 partecipanti

Descrizione

Questo procedimento si utilizza per effettuare trattenimento e/o spettacolo, ovvero divertimenti, distrazioni, amenità intenzionalmente offerti al pubblico. – Riferimenti normativi: artt. 68 e 69 del Regio Decreto 18.06.1931 n. 773 di approvazione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza (TULPS) – Decreto Legislativo 25.11.2016 n. 222 in vigore dal 11 dicembre 2016.

Sono trattenimenti le attività che presuppongono la partecipazione attiva del pubblico, come ad sempio musica con ballo.

Sono spettacoli le attività a cui il pubblico partecipa passivamente, come nel caso di concerti, teatro, cinema, esibizioni di danza.

Gli eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti e che si concludono entro le ore 24 del giorno di inizio si avviano con la SCIA (Segnalazione Certificata Inizio Attività).

Gli eventi che ospitano fino ad un massimo di 200 partecipanti ma che si concludono dopo le ore 24 del giorno di inizio devono essere invece autorizzati.

In concomitanza con il pubblico trattenimento/spettacolo può essere effettuata anche l’attività di somministrazione di alimenti e bevande, in tal caso deve essere presentata contestualmente anche la comunicazione per attività temporanee ai fini della sicurezza alimentare di competenza dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria.

Per i locali, gli impianti, i siti circoscritti anche estemporaneamente destinati a luogo di pubblico trattenimenti/spettacolo è necessario acquisire preventivamente l’agibilità di cui all’art. 80 del TULPS approvato con R.D. 773/1931. L’agibilità viene rilasciata a domanda con relazione tecnica asseverata a firma di un professionista abilitato che attesti la rispondenza dei locali, impianti o siti circoscritti con capienza complessiva pari o inferiore a 200 persone alle regole tecniche stabilite con D.M. 19.08.1996 (D.Lgs. 25.11.2016 n. 222).

Ove la manifestazione temporanea preveda anche l’impiego di sorgenti sonore (amplificate e non) che producano inquinamento acustico purché si esauriscano in un tempo limitato e/o si svolgano in modo non permanente nello stesso sito è necessario il rilascio di una deroga comunale ai valori limiti di emissione.

Oggetto

Manifestazioni temporanee ove si effettua solamente somministrazione e/o commercio

Descrizione

Questo procedimento si utilizza in occasione di manifestazioni temporanee che trovano spunto in una ricorrenza locale (ad esempio ricorrenze religiose, civili) oppure in una riunione straordinaria di persone determinata dalle più svariate circostanze (come manifestazioni culturali, gastronomiche, turistiche, tradizionali, evento locale straordinario) ove il partecipante effettui solamente l’attività di somministrazione di alimenti e bevande e/o l’attività di commercio al dettaglio sia di generi alimentari che non alimentari.

L’attività viene avviata mediante presentazione della SCIA temporanea ed in caso di somministrazione e/o vendita di alimenti e bevande deve essere presentata contestualmente anche la comunicazione per attività temporanee ai fini della sicurezza alimentare di competenza dell’Azienda per l’Assistenza Sanitaria.

 

APPROFONDIMENTI:

COME COMPILARE LA SCIA/DOMANDA UNICA

La SCIA/domanda unica può essere compilata utilizzando uno dei moduli allegati: MODELLO AMODELLO BMODELLO C.

Per la scelta del modulo appropriato si rimanda alla allegata “TABELLA PER UTILIZZO MODELLI IN FORMA CARTACEA”.

Utilizzo:

Utilizzo MODELLO A – Nell’apposita sezione va sempre barrata la voce “Assolvimento dell’imposta di bollo” e nei riquadri sottostanti riportati il numero identificativo e la data di emissione delle due marche da bollo da € 16,00, una per l’istanza e l’altra per l’autorizzazione unica. Le marche da bollo non vanno allegate ma annullate e tenute a disposizione dell’istante per eventuali controlli.

Utilizzo:

Utilizzo MODELLO B – qualora venga richiesta l’agibilità ex art. 80 del TULPS e/o l’autorizzazione in deroga ai limiti acustici, nell’apposita sezione va barrata la voce “Assolvimento dell’imposta di bollo” e nei riquadri sottostanti riportati il numero identificativo e la data di emissione delle due marche da bollo da € 16,00, una per l’istanza e l’altra per l’autorizzazione unica. Le marche da bollo non vanno allegate ma annullate e tenute a disposizione dell’istante per eventuali controlli.

Con entrambi i modelli è possibile richiedere contestualmente, compilando l’apposita sezione (2.2 per il MODELLO A e 3.2 per il MODELLO B), l’adozione del provvedimento (ordinanza) di sospensione della circolazione e/o della sosta nelle aree pubbliche interessate allo svolgimento della manifestazione, richiesta che verrà poi girata per competenza alla Polizia Locale.

ALLEGATI ALLA SCIA/DOMANDA UNICA

I documenti da allegare, secondo quanto segnato nella SCIA/Domanda unica, sono indicati in fondo alla stessa, comunque:

  • sempre fotocopia del documento di riconoscimento dell’istante.

COME PRESENTARE LA SCIA/DOMANDA UNICA

La domanda può essere consegnata all'UTI della Carnia in uno dei seguenti modi:

  • all’Ufficio SUAP dell’UTI della Carnia, che ne controllerà preventivamente la corretta e completa compilazione;

  • direttamente all'Ufficio Protocollo dell'UTI della Carnia;

MODULI: