Installazione di cartelli pubblicitari

PROCEDIMENTO:

OGGETTO:

Mezzi pubblicitari - impianti pubblicitari di cui all'art. 23 del Codice della Strada -

Descrizione

Gli impianti pubblicitari di cui all'art. 23 del Codice della Strada sono soggetti ad autorizzazione, rilasciata nel rispetto dei presupposti e delle condizioni stabilite dal Regolamento o dal Piano Generale degli Impianti Pubblicitari, adottato dal Comune nel cui territorio l'impianto viene collocato.

Sono considerati mezzi pubblicitari: cartelli, striscioni, locandine, stendardi, impianti pubblicitari di servizio, spazi pubblicitari abbinati a pensiline e paline fermata autobus, transenne parapedonali, cartelli a messaggio mobile, pareti o megaposter, tabelle murali, gonfaloni, bandiere.

 

Procedimenti Suap:

La domanda di autorizzazione è presentata in via telematica al SUAP del Comune in cui si intende avviare

l’attività, tramite il portale “SUAP in rete”.

Lo SUAP fa da tramite e referente unico con le singole autorità/uffici competenti per il rilascio degli atti.

L'autorizzazione per impianti permanenti ha una validità di tre anni e può essere rinnovata.

 

Quali sono i costi che l'impresa sostiene per ottenere l'autorizzazione unica?

Sono previste DUE imposte di bollo di 16,00 Euro: la prima sulle istanze trasmesse in via telematica a

prescindere dalle dimensioni della Domanda Unica; la seconda per il provvedimento unico che verrà

rilasciato.

La regolamentazione comunale può prevedere oneri istruttori aggiuntivi rispetto alla marca da bollo, quali:

    versamento dell'Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP);

              diritti di segreteria (se richiesti).

I termini per il rilascio del provvedimento sono fissati, di norma, in 60 giorni.

 

APPROFONDIMENTI:

 

COME PRESENTARE LA DOMANDA TRAMITE PORTALE:

La domanda di autorizzazione o rinnovo deve essere istanziata tramite il portale “SUAP in rete” – a cui si

appoggiano i Comuni della Comunità di montagna della Carnia - che è strutturato in due parti:

    una parte in libera navigazione (in cui sono disponibili tutte le informazioni relative ai vari procedimenti, nonché tutta la modulistica obbligatoria e facoltativa che compone il singolo procedimento – disponibile per consultazione);

          una parte ad accesso riservato tramite login, che è quella alla quale è necessario accedere per istanziare le singole pratiche.

 

La sezione del portale dedicata ai MEZZI PUBBLICITARI è disponibile per consultazione ai seguenti link:

 

1)       INFORMAZIONI GENERALI: disponibili per consultazione a approfondimenti al seguente link:

      suap.regione.fvg.it/portale/cms/it/apertura-modifica/Mezzi-pubblicitari/;  
(sulla colonna a destra dello schermo sono elencati ed accessibili tutti i relativi procedimenti)

2)       RILASCIO: procedimento disponibile per consultazione al seguente link:   

      suap.regione.fvg.it/portale/cms/it/apertura-modifica/procedimento.html;  

3)       RINNOVO: procedimento disponibile per consultazione al seguente link:

      suap.regione.fvg.it/portale/cms/it/apertura-modifica/procedimento.html;  

 

NOTA IMPORTANTE PER L’UTILIZZO DEL PORTALE:

Per compilare l’istanza telematica è necessario autenticarsi al portale e munirsi di un dispositivo di firma digitale.

In fase di compilazione dell’istanza telematica, alcuni moduli vengono compilati direttamente dal sistema,

altri devono essere scaricati e compilati in locale sul PC del compilatore. QUESTI MODULI SONO IN

FORMATO .ODT E SI RACCOMANDA VIVAMENTE DI UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE I SOFTWARE “OPEN

OFFICE” O “LIBRE OFFICE” PER LA LORO COMPILAZIONE (pena la non attivazione di alcune macro e la

perdita di formattazione generale, per cui poi il file risulta illeggibile per l’operatore che deve gestire la

pratica).

 

Per ulteriori approfondimenti vi segnaliamo che è a vostra disposizione una “Guida per l’utilizzo del SUAP in

 rete” accessibile al seguente link:

PORTALE SUAP